QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 18°24° 
Domani 20°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
venerdì 22 giugno 2018

Attualità mercoledì 30 maggio 2018 ore 18:11

La Regione finanzia il rimboschimento della pineta

Sono stati presentati dal Comune e dalla società in house I care e interessano ottanta ettari di boschi al confine con il parco di San Rossore



VIAREGGIO — A seguito dell'incremento delle risorse per circa 2 milioni di euro disposto dalla giunta regionale il 7 maggio scorso, sono stati finanziati anche i due progetti per il rimboschimento e la riqualificazione della pineta lucchese presentati dal Comune e dalla società in house I care. I due progetti che interesseranno 80 ettari di boschi si aggiungono a quelli presentati dal parco di Migliarino S. Rossore e già finanziati con il primo stanziamento.

Ad annunciare la novità l'assessore regionale all'agricoltura Marco Remaschi.

La misura 8.4 dedicata al ripristino dell foreste colpite da Matsucoccus feytaudi, parassita che ha duramente colpito le pinete litoranee, prevista nell'ambito del programma di Sviluppo rurale, aveva una dotazione iniziale di 5 milioni di euro: questa prima tranche, con un primo provvedimento approvato il 28 marzo, aveva consentito di coprire solo una parte della graduatoria.

Con l'atto del 7 maggio la Regione ha quindi deciso di integrare la dotazione finanziaria della misura con un intervento aggiuntivo di 2 milioni di euro consentendo l'attuazione di ulteriori 8 progetti.

"Abbiamo ritenuto necessaria questa integrazione data la rilevanza del problema per il nostro patrimonio boschivo. Le pinete litoranee sono state duramente compromesse dagli attacchi di Matsococcus - ha spiegato l'assessore Remaschi - La cocciniglia, disseccando la chioma e riempiendo di resina il tronco, le ha rese anche molto più esposte al rischio di incendi. Questa misura è stata dunque varata dalla Regione con l'obiettivo sia di favorire il ripristino degli equilibri ambientali e forestali sia di svolgere un'azione preventiva. I tagli, i ripristini, le azioni di miglioramento e riqualificazione permetteranno di conservare un patrimonio forestale di straordinario valore, e di favorire il rilancio di questo ecosistema".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Cronaca