QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 14°25° 
Domani 16°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 29 agosto 2016

Cultura giovedì 04 febbraio 2016 ore 17:38

Controvento, una mostra sulla tempesta del 5 marzo

​5 marzo: “Controvento” per non dimenticare la furia e l’orgoglio, ecco come partecipare con i propri scatti alla mostra collettiva

PIETRASANTA — Una mostra fotografica per ricordare il coraggio di una comunità che ha saputo ripartire e che nemmeno la tempesta del secolo è riuscita a piegare. Si chiama “Controvento. La notte del 5 marzo 2015” la speciale iniziativa promossa dalla presidenza del Consiglio comunale di Pietrasanta e dal consigliere Daniele Taccola in occasione dell’anniversario, un anno dopo, da quella notte che ha messo in ginocchio Pietrasanta e la Versilia. 

Una mostra collettiva, fatta con gli scatti di chi ha vissuto in prima linea, in diretta, i tragici effetti del fortunale; fotografie di professionisti ed amatori che raccontano e testimoniano la furia della natura ma anche l’orgoglio e la reazione comune. Le fotografie raccolta saranno esposte nell’atrio di Palazzo Comunale in concomitanza con le celebrazioni.

Per partecipare è molto semplice: ogni partecipante può presentare fino ad un massimo di 2 fotografie stampate a sua cura e spese nel formato cm.40x30, o a colore o in bianco e nero, con orientamento orizzontale o verticale. Le fotografie devono pervenire, a mano o a mezzo posta, presso il Servizio Cultura – Centro Culturale "Luigi Russo", in Via Sant'Agostino 1, Pietrasanta, in busta contraddistinta dal titolo dell’iniziativa “Controvento. La notte del 5 marzo 2015”e accompagnate dai riferimenti dell'autore (nome e cognome, indirizzo, telefono, email entro le ore 12:00 del 15 febbraio 2016. Le fotografie – ricorda l’amministrazione – devono pervenire già stampate. 

La selezione delle immagini sarà effettuata grazie all'apporto di consulenza del “Gruppo Fotografico Tramontitaliani”, che ha dato la sua disponibilità a collaborare; le decisioni relative alla selezioni sono inappellabili. Saranno escluse a priori – si legge nel regolamento - le fotografie che non si attengono al tema e quelle il cui contenuto risulti offensivo, diffamatorio, violento e discriminatorio.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità