QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 16°21° 
Domani 12°19° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
martedì 31 maggio 2016

Attualità giovedì 14 gennaio 2016 ore 14:43

Guinzaglio obbligatorio per i cani nei parchi

Ma anche nelle aree pubbliche. L'amministrazione comunale riposiziona i cartelli alla Versiliana e varchi accesso al mare. Museruola a portata di mano

PIETRASANTA — Guinzaglio obbligatorio e museruola a portata di mano, in caso di esemplare tendenzialmente mordace ed aggressivo, quando si accede con il cane alle aree pubbliche, compresi i giardini, i parchi e le spiagge. Lo ricorda l’amministrazione comunale di Pietrasanta che sta riposizionando l’apposita cartellonistica in cui si rammenta, ai proprietari dei nostri amici a quattro zampe, l’obbligatorietà dell’uso del guinzaglio e della museruola. I cartelli saranno posizionati in particolare nell’area del Parco della Versiliana, dove erano spariti in conseguenza del fortunale dello scorso 5 marzo, e dei varchi alle spiagge che sono gli spazi più frequentati dai possessori di cani. La necessità di “ricordare” l’esistenza di un vecchio regolamento (è del 2007) in merito alla tutela dell’incolumità pubblica dall’aggressione dei cani che risale è stata indispensabile in seguito alle segnalazioni di cani senza guinzaglio e museruola (il cui utilizzo non è obbligatorio a differenza del guinzaglio) che hanno creato problemi non solo al cane di taglia piccola ma anche ai proprietari che lo accompagnano. 

“Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni – spiega Andrea Cosci, Assessore alla Polizia Municipale – di cani portati a spasso privi di guinzaglio che hanno provocato situazioni di pericolo. Il comportamento dei nostri amici a quattro zampe non è sempre prevedibile, soprattutto quando li lasciamo liberi di scorrazzare, e pertanto è necessario evitare situazioni potenzialmente pericolose che possono arrecare un danno ad altri cani, ai loro padroni, ai passanti e agli automobilisti. Ringrazio, già da ora, tutti i padroni per la sensibilità e l’attenzione che dimostreranno, ne sono certo, nel rispettare il regolamento”.

Nel 2015 sono stati 59 i verbali della Polizia Municipale riconducibili ai casi di malgoverno od omessa custodia dei cani lasciati o trovati sul territorio senza la presenza del "custode” e sanzionato con 50 euro. In caso di non rispetto delle norme di tutela previsto dal regolamento è prevista una sanzione che può variare dai 171,98 euro fino al 516,45 euro. 

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Sport

Cronaca