QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 8° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 18 dicembre 2017

Attualità domenica 19 novembre 2017 ore 16:00

Sant'Anna e Moers unite in un gemellaggio di pace

La città della Renania ha accolto una delegazione di Stazzema per la firma di un documento in memoria della strage nazista

STAZZEMA — Un gemellaggio nel nome della pace, della memoria e dell'impegno per l'Europa: questo il contenuto di un documento sottoscritto stamattina a Moers, in Renania (Germania), dall'assessore alla cultura del Comune di Stazzema, Serena Vincenti, dal presidente della Associazione Martiri di Sant'Anna di Stazzema Enrico Pieri, superstite della strage nazifascista del 12 agosto 1944 e dal sindaco della città di Moers Christoph Fleischhauer

Il documento impegna le amministrazioni di Stazzema e di Moers a lavorare per la formalizzazione di un gemellaggio nel nome della memoria e della pace. L'associazione Sci di Moers, ormai dal 2008, sta attuando un programma che, tradotto in italiano, si intitola I giovani creano il futuro - incontri internazionali di giovani nei luoghi della memoria, iniziativa sostenuta dal land della Renania. Nell'ambito di questo programma ogni anno un gruppo di ragazzi si reca a Sant'Anna per eseguire dei lavori pratici, ma anche per conoscere e vivere la storia del luogo. Obiettivo è la creazione una coscienza comune europea basta sulla conoscenza e sulla memoria. 

Oggi, dunque, un ulteriore passo verso il gemellaggio europeo tra Moers e Stazzema. La delegazione di Stazzema è stata accolta con tutti gli onori nella città tedesca. In una scuola di Moers è stata allestita una piccola mostra fotografica che testimonia il lavoro dei ragazzi tedeschi a Sant'Anna di Stazzema.

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca