QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 5° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 05 dicembre 2016

Attualità mercoledì 13 gennaio 2016 ore 16:10

"Gaia cambi i tubi per eliminare l'inquinamento"

lo ha dichiarato Samuele Segoni, deputato di Alternativa Libera, dopo la risposta del Ministero della Salute in cui chiedeva un limite per il tallio

PIETRASANTA — “Vogliamo al più presto il ritorno alla normalità per tutti quei 340 utenti che nel comune di Pietrasanta a un anno dall’emergenza non possono usufruire di acqua potabile nelle proprie abitazioni. Le utenze sottoposte a divieto sono ancora troppe: monitoreremo che il gestore lavori bene e che rispetti al massimo il principio di precauzione per tutti quei cittadini che hanno diritto a usufruire di acqua pulita” lo ha dichiarato Samuele Segoni, deputato di Alternativa Libera, a seguito della risposta, in Commissione Affari Sociali presso la Camera dei Deputati ieri pomeriggio, del Ministero della Salute alla sua interrogazione scritta n. 5-04107 del novembre 2014 in cui chiedeva al Governo di stabilire un limite per il tallio per le acque potabili e di introdurre dei sistemi di monitoraggio di questo elemento.

“Quello che più ci preme – continua Segoni – è che Gaia S.p.a. (gestore del servizio idrico in Toscana) provveda a sradicare il problema alla fonte sostituendo le tubature della rete idrica, come ha raccomandato l'Istituto Superiore di Sanità, venendo incontro alle richieste dei cittadini e dei comitati. Vorremo poi delle misure appropriate per quei gestori inadempienti che mettono a rischio la salute pubblica” conclude

Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Politica