QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 12°20° 
Domani 16°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
giovedì 24 maggio 2018

Attualità venerdì 04 maggio 2018 ore 16:58

Versilia Yachting, nautica protagonista

Tutto pronto per la seconda edizione del salone a Viareggio. Presenti 170 espositori. Rossi: "La Toscana può diventare leader in Italia"



VIAREGGIO — Circa centosettanta espositori saranno presenti, da giovedì 10 a domenica 13 maggio, in Darsena a Viareggio, alla seconda edizione del Versilia Yachting Rendez-vous, la manifestazione internazionale della nautica di alto livello a cui la Regione Toscana, attraverso una convenzione triennale, offre dallo scorso anno il proprio sostegno.

Alla conferenza di presentazione, svoltasi questa mattina nella Sala Viani del Palazzo delle Muse a Viareggio, dove è ospitata la Galleria d'arte moderna e contemporanea dedicata al pittore Lorenzo Viani, è intervenuto il presidente della Regione, Enrico Rossi, che ha sottolineato l'intenzione della Giunta toscana di sostenere ancora la manifestazione: "In Toscana si produce il 25 per cento delle barche sopra i trenta metri. Parliamo di una cosa vera, dunque, concreta. Parliamo di un comparto importante per la Toscana e di un comparto produttivo che ha un futuro. Lavorando di buona lena, facendo sistema, la Toscana può diventare la numero uno in questo settore in Italia. Anche per questo, prima di concludere il mio mandato, vorrei gettare le basi affinché questo evento diventi un appuntamento fisso. Bisogna mettere un mattone in più a questo progetto".

Il Versilia Yachting Rendez-vous è ideato da Nautica Italiana e dalla società Navigo ed organizzato dalla società Fiera di Milano con il Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità della Toscana. La kermesse vede il supporto della Regione Toscana e dei Comuni di Viareggio, Pietrasanta, Forte dei Marmi e Lucca.

Il presidente Rossi, nell'evidenziare che lo sviluppo della nautica garantisce una ricaduta positiva in svariati settori del mondo economico e produttivo, ha evidenziato: "Il problema non è organizzare un evento, ma replicarlo ad alti livelli. Siamo perciò contenti che questa seconda edizione registri una crescita del numero di marchi e di espositori presenti, delle barche in acqua, degli appuntamenti che animeranno Viareggio e la Versilia. La Regione, dunque, sostiene l'evento anche quest'anno, convinta della sua compatibilità con il Salone nautico di Genova, che è rivolto alle imbarcazioni più piccole, nonché della necessità di una manifestazione che mostri al mondo il valore della produzione toscana ed italiana laddove viene realizzata e dove è immediatamente percepibile e visibile, sia in acqua che nei capannoni a ridosso del porto".

Rossi ha aggiunto: "Mi auguro che a livello nazionale si aprano gli occhi su Viareggio e si sostenga più apertamente il Versilia Yachting Rendez-vous, vista l'unicità della location in cui la manifestazione viene realizzata. Dietro ad ogni yacht c'è una lunga filiera, spesso toscana, che parte dai cantieri ma coinvolge anche altri settori, dal design alla ricerca per le continue innovazioni tecnologiche e dei materiali, dall'arredamento degli interni alla componentistica, alla motoristica e al digitale. Ecco perché la Regione segue con attenzione i rapporti tra cantieri ed artigiani, i progetti di ricerca nel settore, la formazione dei lavoratori con specifici finanziamenti, i vari confronti sindacali, così come ci stiamo adoperando per sviluppare in futuro un'offerta complementare tra i vari eventi promozionali della nautica organizzati in Toscana".

Assieme al presidente Rossi, hanno partecipato il sindaco di Viareggio Giorgio Del Ghingaro, l'amministratore delegato della Fiera di Milano Fabrizio Curci, il presidente della società Nautica Italiana Lamberto Tacoli e il presidente del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità della Toscana Vincenzo Poerio.

Il sindaco viareggino Del Ghingaro, dopo aver sottolineato la collaborazione con Pietrasanta, Forte dei Marmi e Lucca, ha aggiunto che "questa iniziativa coinvolge tutta la città" e che "Viareggio è una città che da sempre produce barche" ed "i grandi yacht sono le nostre realizzazioni eccezionali".

Poerio del Distretto Tecnologico per la Nautica e la Portualità ha messo in evidenza che "il tessuto imprenditoriale toscano della nautica è fortemente orientato al settore dei super-yacht" e che "Viareggio è il luogo simbolo, conosciuto in tutto il mondo, dove dei veri e propri gioielli del mare prendono forma e sostanza" e non è un caso che "il Versilia Yachting Rendez-vous sia nato proprio qua" e rappresenti "un evento dedicato a una delle massime espressioni dell'artigianalità e della creatività italiane".

Curci della società Fiera di Milano ha affermato che "il Versilia Yachting Rendez-vous è una vetrina unica nel suo genere che può attirare compratori ed appassionati da tutto il mondo, accomunati dalla passione per le barche e dalla bellezza di questi luoghi".

Tacoli di Nautica Italiana ha infine detto che "il momento è positivo per il nostro settore" aggiungendo che "l'aumento del numero di espositori e le novità che il Rendez-vous propone sono il risultato del grande impegno profuso da tutti gli attori coinvolti nell'organizzazione" tra i quali "Nautica Italiana che offrirà un quadro del settore nautico italiano ed internazionale attraverso incontri e convegni finalizzati a presentare i nuovi trend del design, i dati del comparto, nonché le applicazioni e le sfide del nuovo codice della nautica".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Cronaca