Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:38 METEO:VIAREGGIO21°34°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
mercoledì 28 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Cronaca giovedì 17 giugno 2021 ore 19:25

Il figlio morì, il padre è in coma, pusher condannato

Condannato a 5 anni di carcere lo spacciatore che ha venduto il mix di droghe costato la vita a un venticinquenne il 1 Agosto del 2020



CAMAIORE — I giudici del Tribunale di Lucca hanno condannato in rito abbreviato a 5 anni di reclusione in carcere lo spacciatore, un uomo di 55 anni residente a Viareggio, ritenuto responsabile di aver ceduto la dose fatale di droga che nella notte tra l'1 e il 2 Agosto 2020 ha ucciso un giovane di 25 anni e ha fatto finire in coma il padre: entrambi, quando furono soccorsi, manifestarono i segni dell'intossicazione causata da un mix di stupefacenti. Nello specifico, spiegano i carabinieri, si trattava di cocaina e cannabis. Il padre fu ricoverato all'ospedale Versilia in gravissime condizioni mentre il figlio, portato all'Opa di Massa, morì poco dopo l'arrivo al pronto soccorso.

Lo spacciatore era stato bloccato e messo agli arresti domiciliari nel Settembre 2020. 

Secondo quanto appurato dai carabinieri di Lido di Camaiore che hanno portato avanti le indagini, il pusher avrebbe continuato a vendere la droga anche dopo la morte del giovane, un'attività fiorente con oltre 200 dosi di cocaina cedute in pochi mesi.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
I dati sanitari aggiornati alle ultime 24 ore fotografano l'andamento dell'epidemia in provincia di Lucca, dove si contano 53 nuovi contagi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Cronaca