QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi -1°11° 
Domani -5°9° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 10 dicembre 2018

Attualità lunedì 19 novembre 2018 ore 18:55

"Giù le forbici dall’oncologia"

Riorganizzazione dell'ospedale Versilia, il capogruppo in Regione di Forza Italia Maurizio Marchetti: "E' un settore troppo delicato"



CAMAIORE — "Giù le forbici, e le delibere, dai letti dedicati all’oncologia dell’ospedale della Versilia".  A rilanciare le preoccupazioni sull’impianto di riorganizzazione dell’ospedale deliberato nei giorni scorsi da parte della Asl Toscana Nord Ovest è il capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti. "Le patologie tumorali  - osserva Marchetti -sono un settore troppo delicato, ed è giusto l’accento che sull’eliminazione di quei letti a favore della medicina interna pongono i medici, perché quello è il tasto più dolente di tutto il progetto imbastito dalla Asl".

Non è la prima volta che il Capogruppo azzurro in Regione critica con durezza l’operazione: "Impossibile fare diversamente – spiega il capogruppo– dal momento che si tratta di un meccanismo elaborato nel nome degli indici di performance. Dati, numeri: e le persone, pazienti e professionisti della sanità, restano come sempre indietro. L’idea mi pare sia quella che con più letti di medicina interna si possano migliorare i tempi di permanenza in pronto soccorso e poi quelli di degenza media. Ma è una sfida in cui a perdere sono i malati e chi li cura. In realtà, infatti, quell’aumento è un effetto ottico: mentre la coperta-letti si tira in là, restano poi del tutto scoperti settori delicati tra i più delicati come quello dell’oncologia. E siamo seri: attivare 4 letti di oncoematologia mentre se ne perdono 11 di degenza oncologica non può essere una rassicurazione per pazienti tanto fragili". 

"Almeno - osserva Marchetti -  ci fosse una rete di cure territoriali adeguata: Niente, non c’è nulla in Versilia che possa supplire alla perdita di quei letti. I pazienti restano senza rete. Poi c’è il punto di vista dei professionisti che vedono svilite le loro vocazioni e preparazioni specialistiche".

"Davanti a operazioni come quella pensata per l’ospedale Versilia - aggiunge Marchetti - che impoverisce quali-quantitativamente l’offerta di salute nel presidio di riferimento per l’area costiera, e pensando alle limitazioni che il governatore Rossi vorrebbe imporre al libero esercizio professionale non solo extramoenia per i nuovi assunti, ma anche intramoenia per chi già c’è con il calmieramento delle tariffe. Ebbene: se osservo lo scenario completo, cresce il timore di una fuga dei camici bianchi le cui capacità in Toscana sono irrinunciabile punto d’eccellenza e attrazione anche per pazienti delle altre regioni. Noi- conclude il capogruppo di Forza Italia - tutto questo andando avanti così lo perderemo. Siamo disposti? Noi no".



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca