Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VIAREGGIO11°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mustafa è in Italia, il bambino simbolo della guerra in Siria arrivato a Roma

Attualità domenica 16 maggio 2021 ore 14:59

Bisturi elettrici in dono per gli ospedali

La donazione dei bisturi
La donazione dei bisturi

Gli strumenti, con l'unità di erogazione di CO2, sono una donazione dei Club Lions dell'area lucchese e pistoiese ai presidi della Valle del Serchio



BARGA — Due bisturi elettrici e un’unità di erogazione CO2: è questa la donazione effettuata dai Club Lions dell’area lucchese-pistoiese agli ospedali di Barga e Castelnuovo Garfagnana, presentata ufficialmente venerdì scorso a Barga dinanzi ai sindaci dei due comuni interessati, ai rappresentanti della direzione dell’Asl e ad alcuni professionisti che utilizzeranno gli strumenti, utili per la diagnosi e la cura delle patologie gastro-intestinali.

Alla cerimonia di consegna erano presenti, tra gli altri, il sindaco di Barga Caterina Campani, (che ha parlato anche a nome del sindaco di Castelnuovo Andrea Tagliasacchi), la referente della direzione sanitaria per il presidio della Valle del Serchio Romana Lombardi, il direttore del dipartimento aziendale delle Specialità chirurgiche Andrea Carobbi, il direttore dell’Endoscopia di Lucca, Barga e Castelnuovo Giovanni Finucci e Andrea Mosaico, che ha un incarico dell’Asl per la Gestione organizzativa territoriale dell’Endoscopia digestiva in Valle del Serchio.

Come ha spiegato il presidente di Zona G (Antiche Valli Lucchesi – Garfagnana – Lucca Host – Lucca Le Mura – Pescia – Pietrasanta Versilia Storica) Claudio Cecchella, i Club Lions toscani hanno vissuto l’esperienza della pandemia Covid-19 con un impegno interamente dedicato all’offerta sanitaria sul territorio toscano, sia attraverso il dono degli ecografi polmonari alle Usca dei medici impegnati nel soccorso agli ammalati colpiti dal virus, di cui è stata resa possibile una diagnosi immediata con lo strumento, sia curando le necessità di altre malattie, che correvano il serio rischio di essere trascurate nell’approccio diagnostico e di cura.

Per tale ragione, su proposta di Andrea Mosaico, presidente del club Lucca Le Mura - impegnato come medico gastroenterologo nella diagnosi precoce e cura di malattie gastro-intestinali, come detto con un incarico proprio in Valle del Serchio - sono stati raccolti i fondi necessari per l’acquisto dei macchinari. Questo grazie all’adesione di tutti i club della zona toscana G: Antiche Valli Lucchesi, presidente Antonio Tonelli; Garfagnana, presidente Quirino Fulceri; Lucca Host, presidente Antonio Nannipieri; Pescia, presidente Francesco Bellandi, Pietrasanta Versilia Storica, presidente Alessandra Morandi.

Presenti anche il primo vice governatore del distretto Lions 108 LA Giuseppe Guerra e il presidente della 4° circoscrizione Fabrizio Tardelli. La donazione è stata resa possibile dall’adesione dell’Asl Nord Ovest, destinataria nelle due strutture ospedaliere della fornitura benefica. Romana Lombardi, Andrea Carobbi e Giovanni Finucci hanno espresso, anche a nome della direzione, la loro più sincera gratitudine ai Club Lions per la sensibilità e la vicinanza dimostrate nei riguardi della salute dei cittadini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il contagio corre e a livello provinciale si registrano 2 ulteriori decessi riferibili al virus. Ecco in dettaglio tutti gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità