comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 11°17° 
Domani 13° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 30 marzo 2020
corriere tv
Coronavirus, Andrea ricoverato a Roma: «Ho 33 anni e ero in salute, mi sono trovato in terapia intensiva»

Attualità martedì 24 marzo 2020 ore 18:30

Poste aperte a giorni alterni, tuona il sindaco

Poste Italiane lascia solo due uffici aperti a giorni alterni, il sindaco Coluccini: “Serio e grave disservizio per la nostra comunità”



MASSAROSA — Poste italiane nel comune di Massarosa tiene aperti a giorni alterni due uffici postali, quello nel centro del comune e quello nella frazione di Stiava. Ieri si sono registrati anche momenti di tensione alla chiusura dell'ufficio di Massarosa perché c'erano molte persone ancora in fila che dovevano essere servite.

“La decisione - scrive il sindaco di Massarosa Alberto Coluccini - unilaterale di Poste Italiane di lasciare aperti solo due uffici a giorni alterni, uno a Massarosa e uno a Stiava, lasciando scoperte tutte le altre frazioni, è inaccettabile. Poste Italiane sta creando un serio e grave disservizio a tutta la nostra comunità proprio su quello che invece è classificato come servizio essenziale. Mi hanno contattato personalmente due ultraottantenni, costretti in casa e senza possibilità di recarsi a Massarosa o a Stiava dalla loro frazione: sono rimasti senza soldi e non sanno neanche come poter fare la spesa. E questo è solo uno dei tanti esempi”.

Coluccini sta valutando la possibilità di denunciare la società per interruzione di pubblico servizio. “A fronte della chiusura di gran parte degli uffici postali sul territorio – spiega il sindaco – non mi risulta che Poste Italiane abbia potenziato il personale nei due soli uffici rimasti aperti a giorni alterni. Sono vicino ai lavoratori delle poste, che assieme a tante altre categorie come i medici, gli infermieri, le forze dell'ordine, i farmacisti e i dipendenti delle pubbliche amministrazioni, si trovano a dover fronteggiare questa situazione emergenziale. Comprendo le esigenze dei lavoratori che in questo caso sono stati messi in difficoltà dalla loro stessa azienda, ma comprendo perfettamente anche i problemi sollevati dai nostri concittadini e sono accanto a loro”.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca