QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 23°27° 
Domani 25°29° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
domenica 19 agosto 2018

Attualità mercoledì 22 aprile 2015 ore 16:35

Meningite, la task force arriva anche a Viareggio

L'Ausl invita i giovani da 11 a 20 anni a vaccinarsi contro il meningococco di tipo C. Verranno attivati ambulatori ad hoc al Tabarracci



VIAREGGIO — La Ausl 12 di Viareggio attiverà specifici ambulatori con sedute dedicate alla vaccinazione anti meningite. Lo rende noto la stessa azienda. Quello in circolazione, comunicano Regione Toscana e Istituto Superiore di Sanità, è un ceppo particolarmente aggressivo, che dà manifestazioni cliniche severe. 

Dalla Regione fanno sapere di essere comunque in grado di monitorare costantemente e attentamente la situazione e, se necessario, modificare via via le strategie, adattandole alle necessità. 

La strategia più efficace per proteggere la popolazione, contenere la diffusione e limitare il più possibile la circolazione del batterio è quella di vaccinarsi contro il meningococco di tipo C. E' questa la linea dettata dall'assessorato regionale alla salute dopo i numerosi casi di meningite che si sono registrati nelle ultime settimane:

Dall'inizio dell'anno infatti sono stati 16 i casi di meningite, di cui 4 mortali, 3 a Empoli e uno a Montevarchi. Da qui il piano di vaccinazioni massicce messo in campo dalla Regione che oltre alrichiamo gratuito peri ragazzi tra gli 11 e i 20 anni già disposto a marzo, ora ha deciso di rafforzare l'offerta vaccinando gratuitamente anche gli adulti dai 19 ai 45 anni.

Non tutti, solo quelli che sono entrati in contatto più o meno diretto con persone che hanno contratto ilmeningococco C.

La strategia è stata concordata dagli esperti della Regione che si sono confrontati con i medici dell'Istituto Superiore di Sanità e hanno concordato su un fatto: si tratta di un ceppo particolarmente aggressivo che si manifesta con sintomi "severi".

In ogni caso dalla Regione fanno sapere di essere comunque in grado di monitorare costantemente e attentamente la situazione e, se necessario, modificare via via le strategie, adattandole alle necessità.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca