Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:VIAREGGIO11°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
venerdì 21 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, i 7 anni di Mattarella al Colle

Attualità lunedì 29 novembre 2021 ore 20:07

Enrico Pieri è Commendatore al Merito

Enrico Pieri

Aveva 10 anni durante l’eccidio di Sant’Anna di Stazzema di cui è superstite e testimone. Oggi per lui l'onorificenza dal presidente Mattarella



ROMA — Aveva 10 anni durante l'eccidio di Sant'Anna di Stazzema di cui è stato per tutta la sua vita testimone, oltre che superstite, in una infaticabile e tenace tensione a tener viva la memoria.

Oggi per questo Enrico Pieri, 86 anni, è divenuto Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana "per l’impegno, di tutta una vita, a favore della tutela della memoria, della diffusione della conoscenza storica e della difesa dei principi alla base della convivenza democratica", ricevendo il riconoscimento direttamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella che lo ha conferito 'motu proprio' a cittadini distintisi per altruismo e solidarietà.

Ecco la motivazione.

"Superstite e testimone dell’eccidio di Sant’Anna di Stazzema: aveva dieci anni il 12 agosto del ‘44 quando, nascosto sotto la scala vide morire per mano nazista i genitori, due sorelle, nonni, zii e cugini. È Presidente dell’associazione Martiri di Sant’Anna di Stazzema e ha donato all’associazione la sua casa di infanzia, la stessa in cui fu sterminata la famiglia, per favorire incontri e dare spazio alle delegazioni di studenti e ricercatori che si recano a Sant’Anna per informarsi e approfondire la conoscenza storica". 

"E proprio ai più giovani Enrico non si stanca di raccontare di quella strage, mettendoli in guardia da ideologie e nazionalismi. Così si esprime: 'Viviamo da 76 anni in una condizione di pace e benessere grazie a tutte le persone che hanno pagato per la guerra. Non dobbiamo perdere la memoria, la dobbiamo tenere viva'. Emigrato in Svizzera, dove ha vissuto per 32 anni, è stato militante attivo nell’organizzazione Colonia Libera Italiana. Per il suo impegno ha ricevuto nel 2011 il premio di Cittadino europeo dell’anno dal Parlamento europeo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il contagio corre e a livello provinciale si registrano 2 ulteriori decessi riferibili al virus. Ecco in dettaglio tutti gli aggiornamenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità