QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 15°19° 
Domani 18°20° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
sabato 19 ottobre 2019

Attualità giovedì 22 settembre 2016 ore 16:20

Strage, le parole di Delrio trafiggono i familiari

Dopo il commento del ministro sulla richiesta dei pm per Moretti i familiari delle vittime della strage del treno hanno inviato una lettera a Delrio



VIAREGGIO — "Con quale fine e con quale motivazione lei ha espresso tali esternazioni? Vogliamo pensare che l'ignoranza vinca sulla malafede, ma in entrambi i casi lei rappresenta lo Stato Italiano e ci fa vergognare di avere un ministro di così basso profilo, ci fa vergognare di essere rappresentati da persone così poco sensibili e meschine".

Così i familiari delle vittime della strage di Viareggio scrivono una lettera al ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, dopo che in diretta tv alla trasmissione 'Otto e mezzo' su La7, ha commentato la richiesta di condanna a 16 anni per l'ex Ad di Fs Mauro Moretti per la strage di Viareggio.

Il ministro ha inviato questo messaggio ai familiari delle vittime: "Il gravissimo incidente di Viareggio è un dramma che il Paese non ha dimenticato come la memoria delle vittime e la sofferenza dei loro familiari e dell'intera città. Non manca da parte mia il pieno rispetto dell'azione degli inquirenti e della magistratura come la certezza che sarà accertata la piena verità con il conseguente giudizio dei responsabili dei fatti che sono all'origine della tragedia".

"Speriamo di non risentirla più sproloquiare, su un procedimento come quello che si sta dibattendo a Lucca proprio sulle inefficienze della sicurezza delle Ferrovie dello Stato, ma soprattutto sulla serietà del lavoro svolto dalla procura di Lucca e sulla serietà del collegio giudicante", ha aggiunto Marco Piagentini, presidente dell'associazione Il Mondo che Vorrei.



Tag

Ucciso davanti al figlio a colpi di pistola, arrestato il killer dopo 8 anni

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca