Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:40 METEO:VIAREGGIO14°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
sabato 06 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Achille Lauro vestito da sposa bacia Boss Doms e duetta con Fiorello

Toscani in TV sabato 20 febbraio 2021 ore 08:00

​Viareggini doc spiegano la Trabaccolara in tv

Le bombe

"L’Italia a Morsi" su FoodNetwork trova ambientazione a Viareggio dove Chiara Maci scopre i piatti tipici frutto dell’integrazione fra popoli



VIAREGGIO — Un incontro dopo l’altro con Marco il pescivendolo, Luca lo chef, Sandro il pasticcere e Cristiano il custode della tradizione, la conduttrice del programma, Chiara Maci, food influencer tra le più seguite in Italia, si mette sulle tracce del perfetto menù viareggino restituendo a tutti gli appassionati di cucina, ricette e procedimenti pronti per essere replicati.

"L’Italia a Morsi" come si capisce già dal nome, racconta il cibo italiano andando a scoprire le ricette di piatti legati alla tradizione direttamente dalla maestria di persone autoctone che per professione si occupano di cucina.

Chiara appena arrivata a Viareggio, incontra i fratelli Marco e Luca di una pescheria viareggina conosciuta per la specialità della trabaccolara. Dopo la prima guerra mondiale gli abitanti di San Benedetto del Tronto approdarono a Viareggio su delle imbarcazioni chiamate trabaccole da cui deriva il nome del piatto che infatti è una rivisitazione del brodetto di pesce sanbenedettese. Si tratta di una pietanza povera perché fatta con gli avanzi del pesce non venduto che i barcaioli regalavano ai marinai alla fine della giornata di pesca. I pesci per la zuppa sono: tracina, gallinella, pesce prete, triglia e il delizioso scorfano. E’ lo chef Luca, fratello di Marco a passare dalla teoria alla pratica e mostrare a Chiara come si prepara un bel piatto di linguine alla trabaccolara come si deve.

A darle un assaggio a tutto tondo della tradizione culinaria del suo paese, ci pensa Cristiano, viareggino doc, cuoco di professione su una barca. Cristiano propone a Chiara di preparare insieme un menù 100% viareggino che si compone di specialità quali: frittata di arselle, maruzzelle in umido, spaghetti ai coltellacci, seppie in zimino e scarpaccia dolce a base di zucchine.

Ma prima di mettersi all’opera Cristiano le raccomanda un salto dalla Fauzia per non mancare di assaggiare una delle sue famose bombe, brioches di sfoglia ripiene di crema che a Viareggio sono un’istituzione. E’ il pasticcere Sandro a spiegare con orgoglio ed emozione come tutti i giorni stenda la questa pasta mix di sfoglia e di brioche seguendo la sua personale e segreta ricetta frutto di tantissimi anni di sperimentazione, dedizione e amore per la pasticceria.

La puntata di "L’Italia a Morsi" - in onda sul canale tv Food network - si chiude a cena a casa di Cristiano che mostra tutti i passaggi per cucinare la meglio il menù da lui proposto secondo gli insegnamenti in primis della nonna Fabiola che col suo banco al mercato di frutta e verdura non faceva mai mancare ingredienti freschi sulla tavola del nipote. I frutti della campagna uniti al mare, sono il connubio sostanziale della tradizione culinaria viareggina che Cristiano ha rappresentato al meglio non mancando di fornire anche l’ingrediente che rende Viareggio eccezionale nel mondo, il Carnevale, insegnando a Chiara anche il Cha Cha Cha dei Coltellacci, di Adriano Barghetti.

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità