Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:10 METEO:VIAREGGIO16°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Attualità lunedì 08 marzo 2021 ore 19:10

"L'incremento di positivi non va sottovalutato"

Eugenio Giani

Il presidente della Regione conferma la zona rossa per Viareggio in nome del "principio di precauzione". Presto l'ordinanza, ecco intanto le regole



VIAREGGIO — Da mercoledì 10 marzo Viareggio diverrà zona rossa e anche qui saranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado. Il provvedimento si è reso necessario in nome del "principio di precauzione" raccomandato dalle indicazioni tecnico-scientifiche contenute nelle disposizioni nazionali. Lo spiega una nota della Regione Toscana, con il presidente Eugenio Giani che parla di “una decisione legata all’incremento di positivi, che non può essere sottovalutato” mentre si accinge a varare l’ordinanza che disporrà materialmente le restrizioni. 

Si è deciso di adottare provvedimenti limitativi degli spostamenti delle persone nonché la sospensione di alcune attività per evitare l'ulteriore diffusione del contagio in zone dove si è registrato un forte peggioramento del quadro epidemiologico, dettaglia la nota.

Come previsto del Dpcm Draghi, scatta per i comuni ‘rossi’ la “sospensione delle attività dei servizi educativi dell’infanzia, mentre le attività scolastiche e didattiche si svolgeranno esclusivamente con modalità a distanza”.

Oltre alla chiusura delll scuole, entreranno in vigore le misure restrittive per il contenimento del contagio previste a livello nazionale per le aree caratterizzate da uno scenario di massima gravità e da un livello di rischio alto, secondo quanto previsto dal Dpcm del 14 gennaio 2021. Fra le altre restrizioni si vieta ogni spostamento in entrata e in uscita dal territorio comunale, nonché all'interno del medesimo salvo che per gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

E' consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione o residenza. Lo spostamento verso una sola abitazione privata abitata è consentito, nell'ambito del territorio comunale, una volta al giorno. Sono sospese le attività commerciali al dettaglio, fatta eccezione per la vendita di generi alimentari e di prima necessità. Sono chiusi, indipendentemente dalla tipologia di attività svolta, i mercati, salvo le attività dirette alla vendita di soli generi alimentari, prodotti agricoli e florovivaistici. Restano aperti edicole, tabaccai, farmacie e parafarmacie.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nelle ultime 24 ore sono risultate positive altre 56 persone e ne sono decedute 4. I dati aggiornati dai bollettini di Asl e Regione Toscana
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS