comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:37 METEO:VIAREGGIO12°18°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
domenica 25 ottobre 2020
corriere tv
Cervinia, la funivia presa d'assalto nonostante il Covid: polemiche sui social

Attualità martedì 29 settembre 2020 ore 16:08

Premio alla carriera per De Sica e Vanzina

Foto di: Gianmarco Chieregato

Tra i vincitori del 48esimo Premio della Satira Politica Teresa Ciabatti, Andrea Bozzo, Michela Giraud, Checco Zalone e Rocco Tanica



FORTE DEI MARMI — Il Premio di Satira Politica di Forte dei Marmi giunge alla 48esima edizione. La cerimonia di premiazione, che sarà trasmessa in diretta streaming, si svolgerà alle 17 di sabato 3 ottobre alla Capannina di Franceschi. 

A fare gli onori di casa una presentatrice d’eccezione, Andrea Delogu. Accanto a lei una giuria “eccellente” quella scelta quest’anno per giudicare gli artisti che, dalla carta stampata al teatro, dall’arte al cinema, dalla musica al web hanno interpretato l’attualità in maniera dissacrante e irriverente. Oltre a Serena Dandini e Lilli Gruber, infatti, la giuria è composta da nomi del calibro di Stefano Andreoli, l’inventore di Spinoza.it, Andrea Zalone, il noto corazziere e tra i migliori autori di satira italiani, lo scrittore Fabio Genovesi e Beppe Cottafavi, direttore del Festival, editor, inventore e direttore di “Comix” per i fratelli Panini di Modena e responsabile delle pagine culturali del quotidiano “Il Domani”.

I giurati hanno già individuato i vincitori, che verranno premiati durante la serata del 3 ottobre. Il Premio per il giornalismo satirico va a Teresa Ciabatti; per la grafica ad Andrea Bozzo; per la stand up comedy a Michela Giraud; per la tv al programma Battute” di Rai2; per il miglior personaggio ad Andrea Pennacchi per il Poiana, il leghista veneto tutto capannone, lavoro, schei e odio; per il web l’inesistente Comune di Bugliano, diventato famoso in tutta Italia per i suoi esilaranti profili social; il Premio per la canzone va a Immigrato di Checco Zalone, quello per il libro a Rocco Tanica e il suo Lo sbiancamento dell’anima (Mondadori).

Uno speciale Premio alla carriera va a Christian De Sica ed Enrico Vanzina che proprio alla Capannina nel 1983 girarono il film cult Sapore di mare.




Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità