Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:55 METEO:VIAREGGIO14°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
domenica 27 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Le immagini dal drone della frana di Ischia

Attualità martedì 26 maggio 2015 ore 16:39

I colori della pace per Sant'Anna di Stazzema

Ad Expo 2015 si è parlato di pace, quella invocata dai bambini di tutto il mondo attraverso i loro disegni con il progetto "Tutti i colori della pace"



MILANO — L'idea del progetto che unisce tutti i bambini sotto il segno della pace, nasce dalla mente di Antonio Giannelli, presidente dell'associazione Parco della Pace di Sant'Anna di Stazzema, che insieme a Serena Biasini ha radunato più di tremila disegni realizzati dai bimbi delle scuole materne e elementari di 53 Paesi e 82 scuole. 

82 scuole e 53 nazioni: dalla Nuova Zelanda al Giappone, all'Iraq, a Israele, Palestina, Bangladesh e Russia. La Regione Toscana dedica gli ultimi giorni di presenza all'Expo di Milano, il padiglione chiuderà il 28 maggio, al progetto "Colori per la pace", mettendo in mostra una selezione dei disegni ispirati al Parco Nazionale della Pace di Sant'Anna di Stazzema, il borgo che fu teatro di un eccidio nazifascista. Morirono 560 persone, fra cui 130 bambini.

Molti bambini vengono da Paesi dove la pace non c'è, come il Bangladesh, l'Iraq, la Libia, il Camerun. Molti non hanno potuto quindi disegnare la pace ma un plotone d'esecuzione, o un uomo rannicchiato nella sua capanna che sgrana un rosario mentre altri sparano.

Su uno dei lati dello stand della Toscana sono esposti alcuni disegni. "Abbiamo scelto quelli che parlano di pace" spiega il presidente dell'associazione di Sant'Anna Antonio Giannelli e poi cede la parola alla sua giovane vicepresidente, Elena Biasini, che legge alcune delle tante lettere giunta da tutto il mondo, insieme ai disegni. Lettere che vengono dalla Libia, dal Bangladesh, dall'Iraq. Lettere che si scusano perché i "disegni forse sono troppi, ma li
hanno fatti gli sfollati iracheni e i rifugiati siriani".

"Faremo una grande esposizione, a Sant'Anna di stazzema" concludono gli organizzatori. Dall'8 al 14 agosto, quando ricorre l'anniversario della strage nazifascista nella quale morirono 560 persone, di cui 130 bambini, e molti rimasero orfani.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il personale del 118 è intervenuto in seguito ad un investimento, indagini in corso su una possibile lite che sarebbe avvenuta in precedenza
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità