Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:30 METEO:VIAREGGIO20°26°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
domenica 13 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tifosi in coro, i finlandesi cantano «Christian» e quelli danesi rispondono «Eriksen»

Attualità domenica 25 aprile 2021 ore 16:53

Il 25 Aprile a Sant'Anna di Stazzema

Nel 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo cerimonia senza pubblico ma in diretta social. Il messaggio di Liliana Segre



STAZZEMA — “76 anni fa c’erano le piaghe che la guerra ci aveva lasciato. Non avevamo niente. Ricordiamo ai giovani quello che ha comportato la guerra: non devono tornare indietro, da dove siamo passati noi”. Con queste parole il presidente dell’associazione Martiri di Sant'Anna Enrico Pieri ha ricordato il 25 aprile 1945 nel corso delle celebrazioni per il 76esimo anniversario della Liberazione dal nazifascismo. 

Alla cerimonia, che si è svolta oggi a Sant'Anna di Stazzema, luogo dell'eccidio nazifascista del 12 agosto 1944 dove furono trucidate 560 persone, erano presenti anche il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani, il sindaco di Stazzema Maurizio Verona, il vicesegretario nazionale del Partito Democratico Giuseppe Provenzano, il parlamentare Umberto Buratti, e il presidente del Consiglio Regionale della Toscana Antonio Mazzeo. Le celebrazioni si sono svolte all'ossario di Sant'Anna, senza pubblico per le misure anti-Covid, ma in diretta social. 

Tanti i messaggi arrivati via web, dalla senatrice Liliana Segre, al presidente della camera Roberto Fico. "Come ci ammoniva Primo Levi - ha detto Segre - non bisogna mai abbassare la guardia: ciò che è accaduto può sempre tornare a minacciarci, anche se in forme nuove e subdole. Per questo nei mesi scorsi ho appoggiato la proposta di legge di iniziativa popolare promossa dal Comune di Stazzema contro ogni forma di propaganda e per il divieto di linguaggi, simboli, manifestazioni del fascismo".

Dall’estero sono arrivati i saluti di alcuni firmatari della Legge Antifascista, persino dall’Australia, con Stefano Guicciardi. La cerimonia si è conclusa con i saluti di Adele Pardini, superstite della strage di Sant’Anna di Stazzema.

"Quell'Italia che trovava la sua alba il 25 Aprile del 1945 io mi auguro che la trovi oggi nel contrasto alla pandemia che ha mietuto vittime e isolato persone". Giani si è augurato che i vaccini siano decisivi per lasciarsi il coronavirus alle spalle e ha lodato l'iniziativa della legge antifascista proposta dal sindaco Verona. Giani ha anche lodato Enrico Pieri: "Il 12 Agosto 1944 rimase orfano, tutta la sua famiglia fu uccisa dai nazifascisti. Il suo impegno costante contro l’odio e la violenza, per la Pace e la solidarietà ci fa comprendere quanto ci sia ancora necessità di essere Partigiani del nostro tempo".

Il Sindaco di Stazzema Maurizio Verona ha ribadito il significato e l’importanza del 25 aprile. “E’ la festa della Liberazione che ci è stata consegnata dalle donne e dagli uomini della Resistenza. Anzi delle Resistenze: quella civile, quella del clero, quella delle donne, e di tutti coloro che combatterono contro la dittatura. Lo sciopero del ’44 fu un grande segnale che dette la spinta verso la Liberazione. Prima del 1945 i nemici della Resistenza erano i fascisti e gli indifferenti”. Verona ha ripreso un passaggio di Gramsci proprio contro l’indifferenza. “L’indifferenza è il peso morto della storia - ha detto Verona citando Gramsci- è parassitismo, abulia, non è vita”. Il Sindaco ha parlato della Legge Antifascista. “Sarebbe un errore pensare che il fascismo sia morto: bisogna investire sulla democrazia. Per questo abbiamo attivato la raccolta di firme per la proposta di legge contro la propaganda fascista e nazista e grazie all’impegno di migliaia di persone sono state raccolte 250.000 firme. Essere antifascisti non significa essere contro qualcosa ma al contrario essere per la libertà e la democrazia”.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il nuovo aggiornamento dai report di Regione e Asl nord ovest: numeri bassi sul fronte delle positività, decessi fermi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Libero Venturi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Lavoro

Attualità