QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 11°12° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
mercoledì 29 gennaio 2020

Attualità martedì 20 ottobre 2015 ore 13:05

L'ombra dei bracconieri sul cibo per i cinghiali

Trovati granoturco e pane a Capriglia. Il foraggiamento abusivo è la causa principale per cui i cinghiali si spingono ai margini dei centri abitati



PIETRASANTA — Ecco la causa principale per cui gruppi di cinghiale si sono spinti anche negli scorsi giorni fino margini dei centri abitati diventando un pericolo anche per la comunità cittadina rendendo così necessario l’intervento dei cacciatori. 

Il foraggiamento – ricorda l’amministrazione comunale di Pietrasanta - è una pratica illegale durante tutto l’anno ma malgrado il divieto nelle zone che hanno richiesto l’intervento straordinario da parte dei cacciatori erano presenti granturco e pane. I foraggiamenti sono uno strumento molto diffuso tra i “bracconieri” per catturare ed abbattere i cinghiali ed altri esemplari della fauna selvatica. 

Due gli interventi effettuati negli scorsi giorni dalla squadra coordinata da Paolo Pardini che ha portato al prelievo di ben sette esemplari: a Pontaranci, in seguito alla segnalazione di un imprenditore agricolo e in località Le Piane, a Capriglia. 

Cinghiali sono stati avvistati e segnalati anche in Via Fonda ed in altre zone alla periferia del centro urbano. La presenza di gruppi di cinghiali rappresenta un pericolo per i cittadini e per la sicurezza stradale oltre a provocare danni alle coltivazioni agricole e contribuire a smottamenti e dissesto idrogeologico. Già in precedenza l’amministrazione era stata costretta ad autorizzare battute straordinarie in località Borgo, a Strettoia e Solaio.



Tag

Coronavirus, Speranza (Ministro della Salute): "Secondo Cina 2.835 casi accertati e 81 decessi"

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità