QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 15°17° 
Domani 13°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
sabato 21 settembre 2019

Cronaca mercoledì 08 giugno 2016 ore 18:02

Pestaggio di Halloween, condanna confermata

La corte d'appello ha inflitto 12 anni di carcere al giovane che si era autoaccusato dell'aggressione che costò la vita a Emanuele Iacconi



VIAREGGIO — La conferma della condanna è arrivata dalla Corte d'appello di Firenze. Dodici anni e quattro mesi: è quando dovrà scontare il giovane già condannato in primo grado per la morte di Manuele Iacconi, 34 anni. Iacconi morì dopo l'aggressione a colpi di casco avvenuta a Viareggio la notte di Halloween del 2014. 

I difensori del giovane hanno chiesto uno sconto di pena, che è stato però respinto.

Il minorenne in un primo momento raccontò alla polizia di essere stato il solo a colpire con il casco, più volte, fino alla morte il meccanico di Piano di Mommio, mentre l'altro ragazzo che era con lui, colpiva Matteo Lasurdi, l'amico di Emanuele Iacconi.

Poi un mese fa di fronte al giudice delle indagini preliminari cambiò versione: dichiarò che all'aggressione presero parte anche altri due amici, Federico Bianchi e Alessio Fialdini, i due maggiorenni che in un primo momento sembrava che, dai racconti dei minorenni, non avessero preso parte al massacro di Manuele Iacconi. 

Il titolare dell'inchiesta, il pm Sara Polino, valuterà se chiedere il rinvio a giudizio per Bianchi e Fialdini



Tag

«Rilanciamo il turismo con le donne in vetrina», la proposta del consigliere regionale leghista toscano che indigna

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità