Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:44 METEO:VIAREGGIO16°24°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie, la lava continua ad avanzare a La Palma: ecco come distrugge una piscina

Cronaca venerdì 02 luglio 2021 ore 12:34

Rissa a bottigliate, 3 in ospedale

bottiglia rotta impugnata come arma

Calci e pugni, poi una bottiglia rotta in testa a uno dei giovani coinvolti, sabato notte, in una rissa al pontile. Tra i denunciati uno è minorenne



PIETRASANTA — C'è anche un minorenne tra i 6 giovani identificati dai carabinieri della stazione di Marina di Pietrasanta grazie all'ausilio di testimoni e filmati di videosorveglianza a seguito di una rissa che nella notte tra sabato e domenica scorsi ha visto confrontarsi nei pressi del pontile gruppi di giovani, tre dei quali sono finiti in ospedale.

Secondo le ricostruzioni dei militari intervenuti sul posto, la rissa è deflagrata quando i tre poi finiti al pronto soccorso sono stati aggrediti per futili motivi da alcuni coetanei versiliesi. Sono stati colpiti a calci e pugni, poi a uno di loro era stata rotta in testa una bottiglia di vetro. Il tutto ripreso dalle telecamere presenti in zona, le cui registrazioni sono state immediatamente acquisite dai carabinieri.

I tre aggrediti, in vacanza in Versilia, si sono dovuti recare in pronto soccorso all'ospedale versiliese a Lido di Camaiore. Da qui sono stati poi dimessi con prognosi di 7, 8 e 15 giorni. Gli aggressori sono stati identificati e denunciati per i reati di lesioni personali e rissa. Si tratta di 6 giovani. Cinque hanno 18 anni e uno ancora 17. Sono tutti residenti in Versilia, alcuni dei quali già noti alle forze di polizia. Per loro i carabinieri pietrasantini hanno proposto alla questura di Lucca l’adozione della misura di prevenzione del Daspo urbano.

Ai carabinieri giunge il ringraziamento del sindaco di Pietrasanta Alberto Stefano Giovannetti: "Ringrazio il comandante Fausto Del Vecchio, per la rapidità con cui sono arrivati a una svolta delle indagini. La risposta delle forze dell’ordine è stata ancora una volta tempestiva e adeguata. La presenza delle telecamere che abbiamo installato sul territorio si è rivelata fondamentale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 3 i nuovi casi di contagio emersi dall'attività di tracciamento condotta nelle ultime 24 ore. Ecco dove si trovano nel dettaglio territoriale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità