comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 22°27° 
Domani 23°28° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
mercoledì 08 luglio 2020
corriere tv
Regionali, l'attivista M5s e rapper Lucariello si candida e canta contro De Luca

Attualità venerdì 29 maggio 2020 ore 13:42

Gli effetti devastanti del lockdown sulla pesca

pescherecci

Il Covid ha affondato i pescherecci viareggini. La crisi dovuta alla chiusura prolungata dei ristoranti, molti dei quali non hanno ancora aperto



VIAREGGIO — Dopo i fiori, pilastro dell'economia agricola della costa toscana, la pesca è in profonda crisi. Sono 90 gli equipaggi viareggini in difficoltà che da soli valgono un quarto dei 25 milioni di fatturato prodotto dal comparto in tutta la regione.

Effetti devastanti del lockdown per la flotta viareggina anche a causa della chiusura prolungata dei ristoranti, molti dei quali non hanno ancora riaperto mentre altri stanno valutando se sia il caso di affrontare i costi necessari alla riapertura, a fronte delle spese da sostenere. Su tutto questo pesa l’assenza dei turisti italiani e stranieri. 

Di fatto ad oggi si registra nei ristoranti un crollo dei consumi dell’80%, non solo per le mancate riaperture, ma anche per un drastico taglio delle forniture alimentari rispetto alla norma. E’ quanto emerge da una stima di Coldiretti sull’inizio della Fase 2 con la possibilità per gli italiani di tornare a mangiare fuori casa. 

Ad aggravare la paralisi del settore sono stati anche limiti agli spostamenti che hanno influito sul crollo della domanda di pesce fresco per consumo casalingo, con la nuova tendenza a fare la spesa ogni 2-3 giorni, per evitare di doversi recare spesso al supermercato. Questo ha portato i consumatori ad orientarsi verso conservati e surgelati. 

Secondo Coldiretti la pandemia sta ponendo il settore di fronte ad un bivio. Subire la pandemia o farla diventare una opportunità. “Occorre integrare la filiera implementando la vendita e comprendendo filiere corte e vendita diretta on-line. –  analizza Danilo Di Loreto, responsabile Impresa Pesca Coldiretti Toscana - Ne sono un esempio i pescatori dei mercati di Campagna Amica con la presenza e la vendita a domicilio, o anche le prenotazioni on-line “Trabaccolo Express” dell’Organizzazione dei Produttori Cittadella della Pesca di Viareggio.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità