Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:44 METEO:VIAREGGIO16°24°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
mercoledì 22 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Afghanistan e Libia: tutte le armi in mano ai terroristi islamici. Come possono usarle

Toscani in TV lunedì 28 giugno 2021 ore 13:00

Tre toscani a “Il posto giusto”

Consigli ed esperienze pratiche in condivisione per coloro che sono in cerca di un lavoro. Oggi partecipano tre toscani da Viareggio e da Calci



VIAREGGIO — Il settimanale dedicato al mondo del lavoro di Rai3, condotto da Giampiero Marrazzo, affronta i temi della formazione professionale e del mercato del lavoro e informa sui numerosi strumenti, non sempre conosciuti, a disposizione di chi cerca un impiego. "Il Posto Giusto" racconta storie di lavoro attraverso il percorso di singoli protagonisti tra cui Edoardo e descrive i mestieri in ascesa e i più innovativi di cui ci hanno parlato due giovani viareggini.

Edoardo Bertoni è di Calci, ha 26 anni e una Laurea in Discipline dello Spettacolo col massimo dei voti. Ha deciso candidarsi per un posto come commesso in una grande catena di tecnologia e la trasmissione di Rai3 “Il posto giusto” ha seguito il suo colloquio con la recruiter dell’azienda, svoltosi nei locali del Museo Piaggio a Pontedera, in provincia di Pisa. La responsabile della ricerca e selezione del personale ha accolto Edoardo con gentilezza mettendolo a proprio agio e lui ha mantenuto un atteggiamento cordiale e sincero meritando i complimenti degli esperti in studio, Stefano Raia e Fabrizio Dafano, chiamati ad analizzare il colloquio ai fini di un orientamento per il pubblico a casa. Umilità, preparazione e consapevolezza delle proprie capacità sono il giusto mix che Edoardo ha messo in campo.

Rachele Tedeschi e ci hanno invece introdotto nel mondo della nautica di cui l’Italia è leader mondiale. A Viareggio esiste dal 2015, un Istituto Navale (ITS Isyl) che forma le nuove generazioni di tecnici navali. Qui Rachele frequenta il primo anno del corso per diventare Yacht Surveyor, la figura che ispeziona e classifica le imbarcazioni di lusso da diporto, siano esse di nuova costruzione o già in mare. Un percorso di studi molto pratico che si svolge in parte anche nei cantieri navali. Conoscenza normative e predisposizione relazionale per interagire con gli armatori, i comandanti e gli equipaggi, sono le capacità richieste a questi consulenti altamente specializzati.

Anche Tommaso Martinelli è uno studente di Isyl. Ha una grande passione per il mare e sin da piccolo sogna di diventare Ufficiale di Navigazione. In studio, il consulente del lavoro Romano Benini, ha ricordato che l’Italia è un grandissimo produttore di grandi Yacht superiori ai 24m. 410 degli 800 in costruzione oggi in tutto il mondo, sono prodotti in Italia che quindi, dati alla mano, si presenta come leader e Viareggio è la capitale della nautica da diporto. Un distretto unico dove si produce il 30% delle barche sopra i 30m, come ha ricordato Pietro Angelini, direttore generale di Navigo: “Per questo abbiamo puntato sulla formazione della nuova generazione, pronta a portare innovazione nel mondo della tradizione e dell’artigianalità di Viareggio dove si fondono eccellenza nella costruzione ed eccellenza nella conduzione.”

Elisa Cosci
© Riproduzione riservata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sono 3 i nuovi casi di contagio emersi dall'attività di tracciamento condotta nelle ultime 24 ore. Ecco dove si trovano nel dettaglio territoriale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Riccardo Ferrucci

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Attualità

Attualità