QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
VIAREGGIO
Oggi 19°21° 
Domani 19°22° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
lunedì 21 ottobre 2019

Cronaca mercoledì 22 marzo 2017 ore 17:40

Stop ai bivacchi, via le prime panchine

In piazza del municipio via le sedute per evitare che vengano trasformati in letti di fortuna. Rimossa anche la casa di giardinaggio



VIAREGGIO — Continua l'operazione decoro della giunta guidata da Giorgio Del Ghingaro. Sono iniziati questa mattina i lavori per rimuovere le panchine dalla piazza del municipio.

Nella scorsa settimana la municipale aveva rimosso numerosi dormitori di fortuna come roulotte posizionate in varie parti della città e, di fatto, abusive.

I lavori sono continuati questa mattina, intorno all’edifico comunale sono state rimosse tutte le panchine, che ormai servivano solo da tavoli e letti improvvisati: "Il Comune è la casa dei viareggini – ha commentato l’assessore Federico Pierucci - non possiamo permettere che ad accogliere i cittadini ci siano, ad ogni ora del giorno, capannelli di gente che non ha alcun riguardo per la cosa pubblica. Quindi cicche di sigarette per terra, bottiglie di alcolici abbandonate, residui di cibo, nei casi peggiori anche escrementi. A questo si aggiunga l’accattonaggio molesto e le risse che spesso scoppiavano soprattutto nel pomeriggio visto il continuo abuso di alcool".

"Ovviamente la situazione era segnalata alle forze dell’ordine e tenuta sotto controllo dalla polizia municipale – ha continuato Pierucci – ma era impensabile tollerare situazioni di illegalità".

Adesso le panchine, opportunamente ripulite, verranno sistemate lungo la Passeggiata (in parte davanti al Margherita e altre intorno alla fontana della Bambina che guarda il mare) e sulla terrazza della Repubblica.

Lavori di rimozione anche per la casa di giardianaggio della scuola di via Virgilio. Sul posto questa mattina tre pattuglie della polizia municipale guidate dal comandante Vasco Comaschi e gli operai della Sea, insieme ai tecnici del Comune.

"Siamo intervenuti insieme alla polizia municipale per lo sgombero e a Sea per smaltire i rifiuti trovati all’interno – ha spiegato l’assessore alla libertà urbana Maurizio Manzo - ovviamente c’era di tutto, dai materassi, alle reti, a porte divelte, fino ad arrivare ai sacchi di immondizia abbandonati".

"Abbiamo allontanato e identificato gli occupanti, in tutto otto persone tutte di etnia Rom, – ha ripreso Manzo –, quattro dei quali sono stati accompagnati al comando della polizia municipale per ulteriori accertamenti. Quando sarà terminata la bonifica del luogo procederemo a chiudere gli accessi".



Tag

«Report», l'indagine sulle capsule di caffè che non si smaltiscono e quelle (poche) di alluminio riciclate

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità