Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:45 METEO:VIAREGGIO13°19°  QuiNews.net
Qui News versilia, Cronaca, Sport, Notizie Locali versilia
martedì 18 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto Franco Battiato. L'intervista del 2018: «Milano con la nebbia, mi piacque molto: cantavo per scherzo dei madrigali barocchi. Fu Gaber che mi disse di chiamarmi Franco»

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 17:28

A tutta pesca dal mare, al piatto e a scuola

la visita di saccardi

La filiera ittica al completo è stata al centro della visita istituzionale che oggi ha portato in Versilia l'assessora regionale Saccardi



VIAREGGIO — Dal mare alla tavola ai banchi di scuola: la pesca a 360 gradi è stata la protagonista della visita che la vicepresidente e assessora all’agroalimentare Stefania Saccardi ha fatto oggi a Viareggio. Prima tappa alla Cittadella della Pesca, struttura che raccoglie le sei cooperative del territorio ed espressione di circa il 90% della marineria viareggina. Qui Saccardi, dopo aver incontrato il sindaco Giorgio Del Ghingaro, è stata accompagnata da Valter Alberici assessore all'innovazione e alle politiche attive del lavoro e alle politiche del mare del Comune di Viareggio e da Alessandra Malfatti, presidente della Cittadella della Pesca Op.

Sarà proprio la Cittadella il cuore pulsante del prodotto pescato. Qui arriverà il pesce appena uscito dai pescherecci, sarà abbattuto entro le 24 ore, confezionato messo sotto vuoto e congelato. Durante la visita è stato dedicato un focus alle arselle, prodotto oggetto da sempre di catture spesso incontrollate, con un pescato illegale il cui valore è stimato sui 2 milioni di euro. All’interno della Cittadella ci sarà spazio anche per la promozione del pescato e per la vendita diretta con aste anche online, a mo' di Borsa del pescato del giorno. Ci sarà poi spazio per la formazione degli operatori del settore attraverso corsi di cucina, e in particolare cucina di bordo.

La seconda tappa viareggina che ha chiuso il giro completando la filiera è stata il centro di trasformazione e lavorazione del pesce. Qui il prodotto ittico viene preparato e distribuito con 29.000 pasti l'anno alle mense, ad esempio. E' qui, ancora, che si applica l’etichetta di tracciabilità, carta d'identità del pescato. Il laboratorio di trasformazione del pesce collabora con circa 10 Comuni, dalla Versilia fino Firenze.

“I pescatori sono i veri custodi del mare e dell’ambiente – ha detto la vicepresidente Stefania Saccardi – in Toscana sono circa 1.500, attualmente, gli occupati di un comparto che conta 590 barche per una produzione annua di circa 11.000 tonnellate di pesce e Viareggio in tutto questo gioca un ruolo importante. Il nostro impegno è per questo concentrato a sostenere il comparto". Saccardi ha annunciato per giungo 5 bandi dedicati al settore ittico per un totale complessivo di oltre 2 milioni e 300mila euro.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il dato odierno, in arrivo con i bollettini ufficiali di Regione e Asl, emerge a fronte di 173 fra tamponi e test rapidi processati
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità